• Conversano
Sogno di una società di eguali
vuoto

Presentazione

  
Sogno di una società di eguali
L'Incompiuta

Sogno di una società di eguali, scritto alla fine degli anni Trenta e rivisto fino a pochi anni prima della scomparsa, vede la luce solo oggi, nel 2002, a cento anni dalla nascita dell’autore, per un susseguirsi di eventi a volte anche tragici. Il dattiloscritto, due volumi rilegati per complessive 700 pagine, è stato rivisitato dal figlio Luigi che lo ha ridotto per esigenze tipografiche affidandolo alle Edizioni del Rosone di “F. Marasca”.
Oronzo Marangelli si cimenta in un genere che, a prima vista, sembrerebbe non orbitare nel campo storico-scientifico, tipico della sua produzione storiografica e saggistica. In realtà è un romanzo storico, che tratta uno dei periodi più sconvolgenti del secolo. Negli scritti storiografici egli rimane lo storico-narratore; negli altri, di carattere narrativo, trae ispirazione da avvenimenti storico-sociali.
L’OPERA – Racconta gli avvenimenti accaduti in una cittadina del meridione a cavallo tra l’ultimo scorcio di Ottocento (incendio del municipio) e gli inizi del Novecento (Grande guerra e lotte politiche fino alla marcia su Roma). Il paesaggio e le strade sono quelle di allora, così pure la toponomastica. Un tuffo nella quotidianità, nelle tradizioni e i costumi dei nostri nonni. Un inno alla natura, all’amore, al fascino della città medievale. Ai concittadini «mai domi dalle avversità dei tempi, sempre pronti ad affrontare nuove lotte per una società più giusta e santa». Protagonista è la plebe, le vittime della “miseria inconscia”, merce nel “mercato del sudore umano”. I fatti narrati sono accaduti e le persone realmente esistite. Il lettore meno giovane non avrà difficoltà a riconoscere in Mario, il protagonista, gli onorevoli Peppino Di Vagno e Leone Mucci come in simbiosi. Tutto il romanzo ruota attorno al personaggio chiave con poche concessioni al romanzesco. Affronta temi culturali, politici, religiosi, economici e sociali (“Religiosità del Manzoni”, "Il socialismo e la guerra", "Il socialismo nazionale", "Patria e fede", “Lineamenti di storia sociale ed economica”, "Alla mietitura in Capitanata"). Non trascura aspetti della sfera affettiva, quali la morte e l'amore ("Un invito inaspettato... L'eterno femminino") che fa da filo conduttore.
L’opera rivela una liricità, una poesia poco consuete in uno storico avvezzo a parlare con documenti alla mano. È il retaggio di un uomo umile e semplice che ha saputo cogliere gli aspetti più palpitanti di un’epoca burrascosa proiettandoli con sorprendente lucidità nel futuro.
Sogno di una società di eguali raccoglie il pensiero di Oronzo Marangelli e rappresenta, pertanto, il suo testamento spirituale.
Copertina e illustrazioni sono di Tony Prayer, pittore e incisore. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private d’Europa, Stati Uniti e America Latina.

 

Luigi Marangelli

 

vuoto   Go
Scheda bibliografica
vuoto
Autore Oronzo Marangelli 
a cura di Luigi P.Marangelli
Titolo Sogno di una società di eguali
Editore Edizioni del Rosone
Prezzo € 15,00
data pub. marzo 2002
In vendita presso:
Coop. Armida Conversano 
Telefono: +39 080 4959510
E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
vuoto

Documento senza titolo

Archivio Diocesano 

Archivio Diocesano
di Conversano

 

coop. armida 

Book Shop

Comune di Noicattaro 

Comune di
Noicattaro

 

Comune di Conversano 

Comune di
Conversano

Editrice AGA

  Editrice AGA

 

Mappa del sito

                  Site Map

 

 

 

Mostra posizione

nbsp;