• Eventi e manifestazioni

 

 
Associazione Culturale Kailìa
 
Fotogallery

 
 
Nasce la “La via dei peucezi” il turismo come scommessa
Conversano – 25 mag. 2019
 

Conversano Coniugare II patrimonio archeologico fin qui sconosciuto, col turismo e con la promozione del territorio attraverso I suoi itinerari storici.

E’ l’obbiettivo che si pone  “La via dei Peuceti”, il progetto nato dalla collaborazione tra una serie di asso cinzioni del barese (la Kalìa Peuceta, il Cenacolo del poeti, l'Archeoclub) e vari enti, pubblici e privati. in un'opera di valorizazione dell'antica via Minucia, realizzata dal Console Minucio Rufo nel I sec. a.C. con il compito di collegare tutti gli ex centri greci, “interni dell’Apulia e la via Traiana”.

“La Via dei Peuceti - spiegano gli organizzatori - prevede in tutto il mese di maggio cinque serate studio nei centri della Puglia centrale adriatica attraversati dalla via Minucia, quali Bitonto, Coglie, Rutigliano, Conversano. Egnazia (Fasano), collegati dall'antico tracciato identificato dal geografo Strabone nel I sec. a.C., con l’auspicio di mettere in rete i Comuni coinvolti”.

Strabone data il tracciato al II I sec. a.C., specificando che “due sono le strade da Brentesio a Roma; una per la quale si può viaggiare co’ muli attraversa i Pencezii detti anche Pedicli, i Daunii e i Sanniti fino a Benevento Lungo questa strada sono la città di Egnazia, poi Celia, Nezio, Canusio e Herdonia; l'altra passa per Taranto lenendo alcun poco a sinistra quant'è il viaggio d'un giorno all’incirca: questa dicesi via Appia ed è più acconcia ad essere carreggiata”

Numerosi gli Insediamenti presenti nel Barrasti e che vengono fatti risalire a tremila anni fa quando erano “fitti gli scambi con Illiri, Greci, Romani e successivamente Goti, Saraceni, Normanni, Spagnoli, Francesi”

La presentazione del progetto avverrà mediante un ciclo di conferenze che avrà inizio il 3 maggio ed interesserà tutte le città coinvolte nella “Via dei Peuceti”. Sabato 25 maggio sarà la volta di Conversano alle 19. nel Castello degli Acquaviva d'Aragona si terrà l'incontro con Antonella Caprio, Paolo Perfido e Antonio Fanizzi L'iniziativa è patrocinata dalla Regione, dalla Città metropolitana, dai Comuni di Conversano, Bari, Bitonto, Rutigliano e Fasano e dalla Provincia di Brindisi. Far emergere e “raccontare” insediamenti rimasti fin qui “nascosti”, che riserveranno sorprese e nuove scoperte, è l'obiettivo di questi studiosi che aggiungeranno al territorio nuovi elementi di richiamo turistico e. sicuramente, di ap­profondimento per gli studi storici.

Antonio Galizia

 

Documento senza titolo

Archivio Diocesano 

Archivio Diocesano
di Conversano

 

coop. armida 

Book Shop

Comune di Noicattaro 

Comune di
Noicattaro

 

Comune di Conversano 

Comune di
Conversano

Editrice AGA

  Editrice AGA

 

Informazioni di contatto 

   

           Per ulteriori informazioni registrati  

               www.facebook.com/scaffaleweb

  


 

Mostra posizione

width="900" height="300"