• Conversano
Donne nell'acqua loro
vuoto

Recensione

  
Donne nell'acqua loro  

Ci sono momenti in cui la vita sembra prosciugarti: persone deludenti, eventi traumatici, giorni privi di slancio. Per le anime che amano il bello e che sono nate per creare, tutto ciò è paragonabile alla morte perché si trovano costrette come cavalli selvaggi nei recinti. Ma tali anime possiedono un'energia nascosta ed intoccabile che sa farle rinascere, che si sprigiona nell' attimo in cui gli oltraggi sembrano sferrare l'ultimo colpo e che con un movimento indomabile ristabilisce un equilibrio.
E' il percorso che ho intravisto in “donne nell' acqua loro” di Florisa Sciannamea. I molteplici racconti sembrano dipanarsi da un'atmosfera cupa e senza colore, ad un mondo che via via riacquisisce bellezza. 
Florisa, donna di mezza età, stilista ed insegnante moda, sta vivendo un momento difficile della sua esistenza nel quale i suoi talenti vengono bistrattati continuamente in nome del guadagno e della bruttezza. Approda ad un corso di acquagym dove inizialmente sembra arrivare ad ogni lezione solo per gettarsi in acqua e rivitalizzarsi un po', quasi a peso morto; il resto, le altre donne compagne di corso, l'insegnante e la musica, sono solo un fastidio di cui farebbe a meno. E' chiusa, sembra occuparsi solo delle sue ferite e non è disposta a condividere nulla, anzi, erge su di sé una pinna da squalo, pronta ad attaccare se qualcuno bussa alla sua soglia.
Ma gradatamente, quell'acqua che come onde benefiche massaggiano il suo corpo stanco,diventa “sua”, un'acqua uterina nella quale “rinascere”!Si attiva infatti un processo simbolico grazie al quale inizia a percepire ciò che la circonda con sensi nuovi. E' il Sè che come guardiano della sua anima bella, le fornisce dei doni con cui nutrire la sua fame di vita. Ecco la scrittura, un impulso nuovo, che Florisa “deve” soddisfare, che le fa ridipingere la piscina e le sue compagne di corso in un gioioso ed ironico scenario dove si riscopre “parte” di questo femminile “galleggiante”. Anche le donne del corso divengono sue, le sue “mutanti” le chiama, donne frutto di cambiamenti, di cicli che le hanno segnate, ma sempre a “galla” vive ed energiche.
Nell' acqua divenuta sua, Florisa porta i suoi vissuti, non solo le sofferenze che la perseguitavano. Ci introduce nell'amore provato alla nascita dei suoi nipoti, nella fedeltà ad un'amica malta che assiste con struggente sentimento, e ci fa ridere, tanto, per come vede quelle donne sguazzanti nell'acqua in piscina.
Anche lei è una mutante, è rinata, è un fiore arancione, non più un freddo squalo. Un simpatico fiore che possiamo scorgere nelle bellissime illustrazioni del libro, opere sue...
Dalla scrittura, alle immagini disegnate, al formato insolito, “donne nell’acqua loro” è un simbolo di rinascita che sussurra a tutti noi, donne e uomini, il segreto dell'esistenza di una forza sotto al dolore subito, che ci fa ergere la testa con ribellione e coraggio e ci fa dire: “Basta! Ora è tempo di rivivere!”

 

Dott.ssa Sonia Petron

 

Sinossi di Cinzia Ponticelli

 

“Donne nell’acqua loro” è una storia di donne. Maldestre, fragili, insicure, “sgarruppate”, ma al contempo forti, sicure di sé; alberi alla cui ombra possono trovare rifugio figli, nipoti, amici, mariti.
Attraverso una lente ironica ed impertinente, Florisa racconta le avventure di un gruppo di convinte praticanti di un corso di acquagym. Attraverso i suoi occhi, queste donne assumono una propria identità, prendono man mano forma e diventano dei personaggi: la Donna Polpo, la Donna Sogliola, l’Allegrona e, poi, c’è LEI: Moby, indiscussa primadonna che si erge con tutta la sua imponenza a sovrastare il gruppo!
Ad accompagnare le giornate in piscina si aprono spiragli di quotidianità, i giochi con i nipotini Alice e Gabriele, le riflessioni sulla sua vita, la malattia dell’amica Grazia, i ricordi di giorni e luoghi lontani. Ed è nello svolgersi di queste giornate che matura la decisione di lasciare il lavoro e riprendersi la propria vita.
Perché la piscina rappresenta tutto questo: è metafora di un contenitore dove ogni donna può racchiudere tutto ciò che pensa, osserva, vive, è…
E il lettore, tra una risata ed una lacrima, non potrà che amarla!

 

vuoto   Go
Scheda bibliografica
vuoto
Autore Florisa Sciannamea
Titolo Donne nell'acqua loro
Editore Edizioni dal Sud - Bari
Prezzo € 12.00.
data pub. maggio 2014
In vendita presso:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
vuoto

 

 

 

 

Presentazione volume:
"Donne nell'acqua loro"
Donne nell'acqua loro
Filmato
Donne nell'acqua loro

Documento senza titolo

Archivio Diocesano 

Archivio Diocesano
di Conversano

 

coop. armida 

Book Shop

Comune di Noicattaro 

Comune di
Noicattaro

 

Comune di Conversano 

Comune di
Conversano

Editrice AGA

  Editrice AGA

 

Mappa del sito

                  Site Map

 

 

 

Mostra posizione

nbsp;